atteggiamenti mentali

Le feste stanno per finire (thank God) e pare che le mie pillole abbiano qualche effetto. Sarà anche perchè sono da mia mamma, lontano da tutto quello che mi è successo, ma riesco, per qualche breve minuto a non pensare a lui. Riesco però a pensare che tra una settimana dovrei tornare a lavorare, con delle colleghe che hanno fatto … Continua a leggere

25 dicembre

Natale con i tuoi. Significa mangiare fino a non poterne più. Qui da mia mamma pensavo di recuperare, di mettere in cantina vecchi pensieri e trovarfe forza per il futuro. Trovo rimpianti e certezze che niente sarà più com’era e che certe sensazioni non le proverò mai più. La mia vita emotiva finisce a 40 anni. Sono vecchia, mi sento … Continua a leggere

Non tutto il male…

Quando mi ha lasciata ho cambiato la sim del cellulare, l’ho fatta in mille pezzi, a mano (giuro). Il punto è che tutti i numeri erano rimasti su quella scheda. Non ho riattivato il numero, ne ho voluto uno nuovo e su quello faticosamente ho memorizzato i numeri. Contandoli, mi sono resa conto che sono molto meno di quelli che … Continua a leggere

TG1 e gli altri

Io appartengo alla generazione che andava a cena con la sigla del TG1. Gli sono stata infedele con il TG5 di Enrico Mentana, sono fuggita quando era direttore Rossella, sembrava di guardare Verissimo. Sono tornata al TG1 quando direttore è diventato Gianni Riotta. Leggevo i suoi fondi sul Corriere, la sua rubruca su Io Donna e mi è sempre sembrata … Continua a leggere

strategie

Dopo aver esaurito tutti i tipi di masturbazione mentale ieri e mi trattengo sulle parole volgari, dopo essermi accusata di tutto ed il contrario di tutto, ho messo in piedi una strategia. Non apro più la casella di posta così non mi demoralizzo se non c’è nulla, e non mi distruggo se lui mi scrive che non sopporterebbe di ricominciare … Continua a leggere

stupida

Che io sia stupida è fuor di dubbio. Il punto è che ricado nei miei soliti errori, facendo finta che non sia così. Innesco una spirale perversa che fa del male solo a me. Lui, se solo potessi estrarlo dalla mente e annientarlo, è sicuro, comodo, rilassato nella sua ritrovata serenità, SONO SOLO IO A FARMI LE SEGHE MENTALI e … Continua a leggere

mi piango addosso

Lo so, mi piango addosso. Il mio lobo prefrontale non è abbastanza allenato da impedire ai pensieri intrusivi di farmi del male e mettermi in un circolo vizioso. Poi ci si mette anche il cel. Stamattina ha suonato per segnalare che era il tuo compleanno. Un memo inserito chissà quanti mesi fa. Oggi è il tuo compleanno. L’anno scorso ti … Continua a leggere

soldi, sempre soldi

Per una che è nella mia condizione di depressa/disperata tutto sembra un appiglio. Sono come quelli che non sanno nuotare. Mi attacco a qualsiasi cosa possa offrire una soluzione, una “guarigione”, un ritorno alla vita da una “non-vita”. La mia vita attuale è una sopravvivenza, a tratti mio malgrado, a tratti alla confusa ed affannosa ricerca di qualcosa che mi … Continua a leggere

canzoni

Ho dormito poco e male. Svegliata peggio. In testa due canzoni. Immagino per un motivo. La prima di Tiromancino la seconda di Raf e dire che io non amo particolarmente questo genere di musica… Le incomprensioni sono così strane sarebbe meglio evitarle sempre per non rischiare di aver ragione ché la ragione non sempre serve. Domani invece devo ripartire mi … Continua a leggere